Premio Campiello Giovani 2017: la cinquina che accede alla finale

  • 28 aprile 2017
Please select some images.

Il concorso, riservato a giovani di età compresa fra i 15 e i 22 anni (che al momento dell’invio abbiano compiuto 15 anni e non ne abbiano ancora compiuti 22), residenti in Italia e all’estero, ha come oggetto un racconto in lingua italiana della lunghezza minima di 10 e massima di 20 cartelle.

“Il premio Campiello è il palcoscenico perfetto per parlare di cultura intendendola come la capacità di capire, e leggere il mondo che ci circonda rompendo gli schemi, uscendo dalle abitudini. Una cultura che si acquisisce non solo studiando ma anche viaggiando ed essendo essere curiosi, a 15 come a 90 anni. Il mondo cambia velocemente e apprendere rapidamente è l’unico modo per riuscire a restare al passo nel mondo del lavoro” ha dichiarato il Presidente Davide Zorzi.

Il vincitore assoluto si aggiudica una vacanza – studio in un Paese Europeo.

I cinque finalisti hanno diritto a una dotazione di libri e all’invito alla serata finale. I cinque racconti finalisti vengono raccolti in una collana a uso istituzionale realizzata a cura della Fondazione Il Campiello.

Invece i Finalisti premio Campiello Giovani 2017 sono stati scelti da una Giuria di Selezione composta da 12 giurati: Finalisti/Vincitori delle passate edizioni, il Vincitore delle Olimpiadi di Italiano 2016 e Lettori di Case Editrici.

Ecco l’elenco:

Getsèmani, di Sonia Aggio

Cerchi, di Arianna Babbi

Aspasia, di Elisabetta Cavallin

La spada falcata, di Cristina Colace

La mongolfiera, di Gabriele Corradi

Jeff Hawke nello spazio ed altre illustrissime storie, di Irene Di Giorgio

Fibonaccifobia, di Guendalina Ferri

La Poupèe, di Eleonora Fisco

Preghiera di novembre, di Irene Gianeselli

Amorazzo, di Vincenzo Grasso

Il giorno prima di domenica, di Benedetta Mancusi

La sposa del vento, di Giulia Marzolla

Damnatio memoriae, di Daniela Massignani

Un istante appena, di Martina Pastori

Khorakhanè, di Morena Martina Pedriali

Il coinquilino di Monet, di Alessandro Redaelli

Rictus tetanico, di Giuseppe Rizzi

Cuore di terra, di Sahara Rossi

In the Void, di Emma Russo

Brandelli di vita , di Susanna Scagliotti

Restauración, di Teresa Tonini

La ragazza del lago, di Carola Varano

Una notte giovane, di Marta Viazzoli

Paradossalmente, di Arianna Zacconi

Ognuno ha il suo mostro, di Andrea Zancanaro

Ristorante La Costa in Brà, Verona